Milan, gol e fantasia: finalmente Castillejo, Calhanoglu entra in tutti i gol

Samu Castillejo e Hakan Calhanoglu. Ansa

Lo spagnolo corre, lavora in copertura e si scopre letale sotto porta. Per il turco una prestazione da vero “10”

Se un segnale serviva per il drappello che lotta per l’Europa, il Milan a Lecce ne ha mandato uno forte: la banda Pioli sta bene ed è pronta a dare battaglia. I rossoneri stanno bene mentalmente e fisicamente: il pressing alto con cui hanno impedito ai giallorossi di ragionare ne è la prova. Prova complessivamente buona per tutti: ecco chi ha brillato di più.

TOP: CASTILLEJO—  Gli spifferi di Milanello lo davano come uno dei rossoneri in condizioni migliori e la bella serata di Lecce lo conferma: corre tantissimo, toglie il fiato a Calderoni, va persino a recuperare un pallone nella sua area quando attaccano gli altri. Largo a destra (il più largo dei tre trequartisti per richiesta di Pioli) ricama per i compagni ma stavolta dà anche sostanza, con il gol che sblocca la gara. È il premio per una serata quasi perfetta, e il tempismo è da vero bomber: anticipa anche Bonaventura…

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*

*
*