La medaglia che Diego donò a Ferrara. Ciro la trova e si commuove: «Mi manchi»

Il napoletano ritrova a casa il ricordo per le 200 partite in azzurro dell’argentino

“Sono passati 30 giorni, è Natale. Ritrovare in un cofanetto prezioso questa medaglia è stato un ennesimo segno della tua continua presenza nella mia mente. L’oro è il colore del Sole, della forza, della gloria, dell’immortalità. La memoria è il mezzo più potente concesso a noi mortali. La nostra amicizia, i giorni vissuti insieme sono l’oro che mi resta, e mai passeranno. Buon Natale Diego. Manchi molto quaggiù. #ciruzzo”.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*

*
*