Lukaku: “Conte top, mi ha portato a un altro livello. Lo United? Dicevano fossi lento…”

Antonio Conte, 51 anni, esulta con Romelu Lukaku, 27. AFP

Il belga è sempre più nerazzurro: “Qui siamo uniti”. Sulle critiche inglesi: “Ma come faccio a segnare certi gol?”

Altre, ennesime parole dolci di Romelu Lukaku nei confronti di un’Inter che sente sempre più sua. Grazie anche ad Antonio Conte: “Mi ha portato a un altro livello”, ha dichiarato il gigante belga nel corso di un’intervista concessa al Times. Poi, sulla volontà del mister di portarlo a Torino quando era sulla panchina della Juventus: “Sentendo la sua voce ho capito che qualcosa stava succedendo quando mi parlava, per questo ho deciso di non firmare”.

Infatti, Conte salutò tutti poco dopo. Sull’Inter attuale, così Big Rom: “Quando ero in Premier c’erano giocatori inglesi, francesi e di altre nazionalità un po’ da una parte, un po’ dall’altra… Qui, invece, siamo una cosa sola. Si parla italiano ed è un’ottima cosa. Infatti, quando Young ed Eriksen sono arrivati, ho fatto un po’ da traduttore fino a quando Ashley ha imparato almeno le basi della lingua”.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*

*
*