Torino-Pro Vercelli 1-2: granata sorpresi, c’è ancora tanto da lavorare

Finisce 1-2 la terza amichevole stagionale del Torino che allo stadio Olimpico-Grande Torino perde contro la Pro Vercelli di mister Modesto, capace di ribaltare nella ripresa il momentaneo vantaggio granata firmato da Vincenzo Millico. Discreto il primo tempo della squadra di Giampaolo che però, come già accaduto contro la Pro Patria, paga nella ripresa una condizione atletica non ancora ottimale.

PRIMO TEMPO – Il match comincia con un Torino che gioca bene, ma che fino al 20′ riesce a costruire soltanto tre tiri in porta innocui – due con Berenguer e uno con Segre – che non riescono ad impensierire l’estremo difensore della Pro Vercelli. La qualità del gioco proposta dai ragazzi di Giampaolo però è buona e le occasioni arrivano prima con Zaza (pericoloso prima con un sinistro al volo e poi con un calcio di punizione) e poi con Millico. È proprio il classe 2000, schierato titolare dopo il problemino fisico della scorsa settimana, a mettere a segno il gol dell’1-0: palla rubata nella trequarti da Berenguer e assist per l’ex Primavera, che batte Saro con una conclusione alta e centrale. Buona nel complesso la prestazione del numero 22 granata che, al di là del gol, dimostra di essere in grado di legare discretamente bene il gioco offensivo.

SECONDO TEMPO – Dopo un primo tempo disputato su un buon livello, il Torino torna in campo visibilmente più stanco. Ad approfittarne allora sono gli avversari, che capitalizzano al massimo i due episodi capitati. Ad aprire l’azione dell’1-1 è l’errore in appoggio di Buongiorno – fino a quel momento autore di una buona prova nel ruolo di terzino sinistro -, che regala il pallone a un avversario. Sullo sviluppo dell’azione è ingenuo il neo entrato Djidji ad entrare fuori tempo su Tochukwu e a regalare alla Pro il rigore poi trasformato dall’ex granata Simone Rosso. Pro Vercelli che passa addirittura in vantaggio cinque minuti dopo, con la punizione potente calciata da Schiavon, che sorprende Rosati sul suo palo. Finisce così all’Olimpico: il Torino si spegne dopo un buon primo tempo e perde per 1-2 il terzo test pre-campionato contro la Pro Vercelli. Tra le note positive del match, oltre al primo tempo, anche la prestazione di Jacopo Segre, schierato nel suo ruolo naturale (mezz’ala) ed autore di una buona prova a livello individuale. Ma per la squadra di Giampaolo c’è ancora tanto da lavorare. Il prossimo appuntamento sarà l’amichevole dell’11 settembre contro il Como, che chiuderà una tre giorni di lavoro a Biella. 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*

*
*