Coverciano prepara i nuovi match analyst

Incontro a Coverciano per i match analyst con il responsabile Antonio Gagliardi

Una volta c’era «solo» l’allenatore. Oggi nello staff che affianca il tecnico con strumenti e competenze scientifiche il match analyst è fondamentale. Anche a Coverciano c’è un corso per formare questa nuova figura professionale

Una volta c’era l’Allenatore con la A maiuscola. Guidava gli allenamenti, prendeva appunti sui rivali, studiava tattica e strategia per la domenica, e infine sceglieva l’undici titolare. Non che non ci fossero tecnici raffinati e colti, con il quali il calcio s’è evoluto nei decenni. L’inglese Chapman ha “inventato” il sistema o “WM”, il brasiliano Feola (ispirato da Guttmann) ha schierato il Brasile con il 4-2-4, Michels ha avuto le visioni del calcio totale…
La lista sarebbe lunghissima e affascinante. Viene da chiedersi cosa sarebbe successo se questi geni avessero avuto a disposizione il bendiddio tecnologico moderno e, al loro fianco, gli assistenti “scientifici” chiamati match analyst.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*

*
*