Maldini, la storia con il Milan è finita. Senza bisogno di clausole

Paolo Maldini. Lapresse

Il suo contratto è blindato e gli è stato offerto un ruolo “alla Nedved”, ma c’è un’incompatibilità evidente con la proprietà dopo la scelta su Rangnick

Certe storie finiscono. Anche se durano da quasi sessant’anni, considerando la questione familiare, anche se il datore di lavoro ti dice di fare come ti senti, che comunque ti pagherà fino all’ultimo centesimo, e soprattutto che ti stima. Piccola cronistoria: Paolo Maldini, figlio di Cesare, gioca nel Milan fino a quarant’anni, poi si eclissa perché i ruoli proposti non gli piacevano, poi ritorna, spera di incidere. Ma diciamo che il lavoro non era quello che si era aspettato. Diciamo che lo strappo dell’amico Boban ha lasciato un segno.

Diciamo che non c’è unità di intenti con questo Milan, che pure lo ha ingaggiato, lo ha confermato dopo l’addio di Leonardo e avrebbe piacere di averlo con sé anche in futuro. Cosa che difficilmente avverrà. “Non so se ci sarà spazio per me nel Milan del futuro, ora voglio arrivare bene alla fine della stagione, poi decideremo. E il mio legame con questo club non è in discussione”, ha detto prima della gara con la Juve.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Milan 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

*

*
*